DALL’ESTREMO AL CENTRO, DAL DISORDINE ALL’ORDINE

SCINTILLA DIVINA

La disgregazione porta all’estremo e da quell’estremo poi si convergerà nuovamente al centro.

Ora è disordine, necessario per ricreare l’ordine.

Ma bisogna vederlo il disordine per comprendere che si deve mettere ordine, questo dunque continuerà a disordinarsi fino a che pochi, presto, decidono che l’ora dell’ordine è arrivato.

Pochi perché ci va coraggio ad ammettere che c’è disordine, dunque, mentre tanti continuano a fare finta di niente, pochi cominciano a vedere…

Grazie a quei pochi allora l’ordine tornerà e il nuovo equilibrio si stabilirà.

Quando?

Quando la perdizione sembrerà aver preso totalmente il sopravvento, quando tutto ciò che è sempre stato innaturale apparirà come normale, quando l’espressione dell’essere sarà cancellata dalle scritture moderne mentre le antiche sembreranno errate e messe al bando.

Quando dunque avverrà tutto questo?

Quanto di tutto questo è già in essere?

Una visione appare come qualcosa di lontano spesso, qualcosa che il visionario non vivrà, qualcosa che per quei molti appare come folle e impossibile, non congruo con l’attuale momento perché nei tanti si trova concretezza, conferma, mentre nei pochi resta un margine sottile, che non viene considerato, per cui nell’odierna realtà vengono definiti “ultimi”.

Beati gli ultimi perché saranno i primi…

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Please follow and like us: