GENNAIO 2019 – IL VIBRATO COSMICO AUMENTA E COMPLETA LA FUSIONE

Lungo il procedere del cammino in divenire siamo arrivati qui, oltrepassato da un pezzo il punto di non ritorno la trasformazione individuale ha raggiunto il completamento e adesso, in questo periodo chiamato Gennaio, si completa la fusione, l’integrazione: le due vie che diventano una.

Il percepito porta ad un’osservanza differente, il tempo pare essere già stato, già e futuro contemporaneamente, dentro un susseguirsi frenetico dato dal vibrato cosmico che moltiplica dirompente particelle nuove che conglobiamo nostro malgrado, sono il nutrimento che ora necessita  per produrre lo scatto successivo che si manifesterà pienamente nel corso dei mesi a venire. 

Le notti ci sembreranno ancora più intense, il momento di fermo, del corpo e della mente, intensifica l’ingresso di input e codici, questo potrebbe tradursi in insonnia o sonno profondo, sogni vividi, messaggi speciali, portare ad avvertire grande o poca energia, tutto è soggettivo, in quanto ognuno ha un percepito distinto, a tal proposito diventa difficile dare sintomi o dritte specifiche. Il denominatore comune, comunque, resta l’intensità, qualsiasi sia ciò che accadrà sarà forte, estremo direi, dunque il consiglio è di andarci con e non contro.

Il quotidiano sarà una continua risposta, segno, sincronia, la cosa importante, sia per il quotidiano che per la notte è stare, stare però in modo attivo, osserviamo cosa ci arriva, cosa ci accade, ogni più piccola cosa ci accorgeremo essere di grande importanza, per ora non posso aggiungere altri particolari. Certo è che questa fusione manifesta espansione. 

Questo ciò che si muoverà per le prime tre settimane del mese, per alcuni la fusione si completerà prima, per tutti il periodo di riferimento resta il medesimo. 

L’ultima settimana di Gennaio segna un passaggio importante, un numero crescente di individui inizierà ad avvertire diversità del percepito, chi non si affaccia solo ora al divenire dello spirito, nell’ambito della Sacra Spiritualità, non quella di superficie, avvertirà l’acuirsi dei sensi, un’espansione del sentire e un accelerazione indescrivibile. 

Per tutto il mese sarà molto attiva la coesistenza e la contemporaneità, fateci caso, ma sono certa che in tanti mi racconterete le vostre esperienze, perché saranno tante e a tratti bizzarre, in apparenza…

Ricordiamo sempre che le cose non sono come sembrano, questo è fondamentale, solo uscendo dall’illusione possiamo davvero risplendere. 

Gennaio è un mese attivo ma fermo, veloce ma statico, luminoso ma buio, vitale ma morente, gennaio è tutto e il contrario di tutto, fondamentale il respiro, la presenza, l’accorgersi, anche di accorgersi!

Non sono giochi di parole, andateci dentro, andateci oltre.

Ricordiamo inoltre che nel veleno si trova l’antidoto e che nella domanda vi è la risposta. 

Appuntiamocelo perché arriveranno momenti in cui potremmo sentirci confusi, destabilizzati e demotivati. 

E se accade che ci sia qualche giorno di malessere, interiore o fisico, ricordiamo che quello, proprio quello,  è il momento in cui sta accadendo qualcosa di davvero grande perché è in corso una risoluzione, nel caso dell’emotivo, e una guarigione, nel caso del corpo. 

Ci stiamo connettendo, ci stiamo ritrovando, ci stiamo ricongiungendo, è un processo inevitabile, inarrestabile, e questa cosa sarà sempre più palpabile. 

… Diverremo molti e molti e molti.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri 

Please follow and like us: