FEBBRAIO 2019 – LA GRANDE LUCE COSMICA È ARRIVATA E VIBRA NELLA TERRA CHE SEI, CHE SIAMO, CHE È

La fusione manifesta il cammino spirituale, il divenire dell’essere che ora contempla l’esistenza e sente il Sacro respiro della vita, in se e fuori di se.

Il mese di gennaio è risultato arduo per alcuni versi, lungo per altri, ma profondo per tutti, sotto ogni aspetto.

E ora, cos’è Febbraio?

È forte!

Una forza propulsiva che spinge senza tregua, da dentro, da fuori, da sopra, da sotto, dai lati; è un vibrato che agisce, scuote, qualcosa che ci pone a stretto contatto con la terra, tutta, quella interiore e quella circostante, è l’unione degli elementi che si incontrano nel centro e producono ciò che siamo e ciò che è.

Pulsa da dentro in crescendo, e no, non da tregua, il terreno interiore freme, quel terreno è dentro di te, dentro il pianeta, reagisce ad una stimolazione che arriva dall’universo che ora impone disciplina, costanza, respiro, presenza, osservanza, ascolto.

È quel primo, marcato e impattante passo che investe e che compiamo, quel senso che non contempla spiegazione perché volge a qualcosa di così profondo e oscuro come l’utero materno che ci porta alla vita, è quel seme che si spacca e prende forma dentro, radicandosi per poi germogliare. Febbraio è contatto, il primo contatto con ciò che davvero siamo e che in taluni casi ci sbatte in faccia una realtà delle cose che ci mostra quell’illusione alla quale per tanto abbiamo creduto senza osservare cosa si cela davvero oltre l’apparenza.

Febbraio è un profumo di muschio nel quale tuffarsi, è un bosco fitto da percorrere a piedi nudi, è il contatto che connette al cosmo, un passaggio fondamentale e indispensabile in questo anno che inizia ufficialmente e ci da chiara impronta di come il divenire diviene.

Ci mostra la terra, ce la fa sentire, ce la fa toccare, ce la fa percepire, ce la fa sperimentare. 

Febbraio non è denso ma terroso, fangoso anche, bruciante, ma non denso. 

Febbraio è l’indirizzo che si manifesta al quale siamo tutti diretti, che lo si voglia a meno, ad ognuno scegliere di seguire le indicazioni fluendo o continuando nell’accumulo ingordo compulsivo e superficiale. 

Per i primi o per i secondi cambierà il risultato?

No!

Al finale sia i primi che i secondi si troveranno spogli di tutta quell’inutile apparenza per manifestare la pura Essenza.

Febbraio è il principio del fattore 2019, consentirà azione costruttiva, produrrà prosperi frutti laddove gli individui hanno consentito, consentono o consentiranno a se stessi l’emersione di ciò che davvero sono, a chi proseguirà nella superficialità, nel vile attaccamento, sperimenterà un brusco distaccamento. 

La grande luce è arrivata, è scesa dal cielo, penetra nella terra e alimenta il fulcro, il tuo, il mio e quello della terra che ogni giorno calpestiamo senza accorgerci che lei è noi e noi siamo lei.

Quanto più l’individuo si ostina a non sentire la terra, quanto più la stessa, con forza, si farà sentire.

La grande luce è scesa dal cielo, al centro un fulcro di luce si espande con i colori dell’oro, del fucsia, dell’arancio, del rosso, del verde, del turchese e del viola. La grande luce è scesa dal cielo, è poi arrivata dal mare ed è penetrata a fondo nella terra, che sei, che siamo, che È.

Accorgiti, accorgiti anche di accorgerti, il tempo che illusoriamente conosci si sta rompendo. Le cose non sono come sembrano. 

Permettiti di ascoltare il richiamo del cosmo che senti dentro. 

Essenza, Essenziale.

… Diverremo molti e molti e molti. 

Con Forza, Coraggio e Fede

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Please follow and like us: