LA VISIONE CHE PORTA MESSAGGIO

La Visione che porta messaggio arriva dalla profondità per andare in profondità.

La visione che porta messaggio produce la sensazione di urgenza.

Da tempo ormai, non è una cosa che in me si muove da poco, ma negli ultimi due giorni qualcosa ha amplificato questa sensazione che mi arriva silente eppure urlante.

URGENZA!

Il tempo così come lo intendiamo si è spezzato.

Nella multidimensionalità fatta di strati che avvolgono la realtà illusoria si crea un buco che rapido si espande.

Da questo buco, materia sconosciuta passa e formula un’atmosfera che porta scompiglio.

Fuori sembra tutto uguale, dentro tutto si muove.

Passa sulle teste una grande sfera luminosa.

Il cielo appare folto di scintille che si disperdono nell’aria che poi invisibili si posano e penetrano la terra.

La terra vibra dal suo fulcro alimentandosi di particelle che la scienza già conosce bene ma che non comunica.

Colui che parla al popolo si alza in piedi, emette un grido disumano per comunicare l’aberrazione della specie.

Grida, capovolto, in una lingua contorta dal disfacimento della mano umana facendo arrivare l’eco nelle profondità di una valle di ghiaccio.

Il ghiaccio si rompe senza sciogliersi.

Le montagne si sgretolano.

Il mare diventa piatto.

Un suono sopraggiunge dal fulcro della terra e si apre una voragine turbinosa.

Individui procedono senza sentire e senza vedere pur constatando quanto accade, muovendosi come automi. Intorpiditi, ipnotizzati.

Un grande cerchio offre punto di fine e punto di inizio che volge al compimento.

Il ciclo dei cicli si erge per manifestare ciò che davvero è.

All’orizzonte un’alba placida parla in una lingua antica carica di particelle nuove che si fondono nell’atmosfera producendo il nuovo canto cosmico.

L’inizio è la fine. La fine è l’inizio

Le menti fuorviate sguazzano in una poltiglia densa fatta di nulla, le Essenze vibranti plasmano la materia spiritualizzandola.

La scissione è apparente in quanto tutto si fonde in uno in un’amalgama di fuoco che per taluni brucia, per altri alimenta.

Questo il nuovo canto del creato che produce mutamento.

Coloro che guardano dentro incontrano, coloro che guardano fuori si perdono.

Nessuna distinzione eppure, ciò che sembra nero nero non è, ciò che sembra bianco bianco non è.

Il fulcro vibra al canto della fusione che manifesta il completamento del cerchio che segna una fine che fine non è.

Parlo al tuo centro, la tua Essenza, la Fiamma Divina che sei, che siamo.

Questa la visione che porta messaggio.

So che preferite un interpretazione alla visione, vi semplifica la comprensione che chiede la mente, ma questa volta non voglio dare risposta alla mente, ciò che voglio è comunicare con la vostra Fiamma Divina perchè so bene che comprende perfettamente questa visione e non si lascia fuorviare da apparenti significati nefasti che la mente tende a produrre.

Vi basti sapere che in tutto questo di nefasto non vi è niente.

Scrivo al vostro Cuore, a quella parte di voi che sente e sa.

Ad ognuno la scelta di far scendere queste parole o lasciarle in superficie formando elucubrazioni prettamente mentali.

… Diverremo molti e molti e molti

Con Forza, Coraggio e Fede 

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Please follow and like us: