SETTIMANA DALL’8 AL 14 APRILE: DELICATO

La parola per la settimana che va dall’ 8 al 14 Aprile: Delicato

Delicato, per la settimana dall’ 8 al 14 Aprile, facciamone un mantra.

In verità il momento è delicato già da un po’, ma ora la cosa si avverte in modo lampante e se qualcuno non ci avesse fatto caso, inizi a farcelo, perché adesso la partita si fa seria, anzi no, delicata!

Sì perchè nella settimana passata abbiamo osservato, opportunità si sono affacciate con il concludersi, e illuminazioni sono sopraggiunte.

Insomma, è un po’ come se la settimana passata fosse stato un parto, ben consapevoli del grande evento abbiamo dovuto fare attenzione a muoverci e talvolta a sentire dolore atto alla nascita di una nuova vita.

Ora il creaturo è venuto al mondo, passatemi un velo di meridionalità, mi appartiene.

Dunque abbiamo tra le braccia questo frugoletto da trattare con riguardo, delicatezza, silenzio contemplativo, sguardo amorevole e tanta tanta cura.

Forse mi direte che la settimana scorsa nulla è venuto al mondo, io vi dico di non guardare solo fuori, perché quello che si sta muovendo dentro ognuno è davvero tanta roba!

Solo che se continuate a guardare fuori non vi accorgete e se non vi accorgete le cose accadono e voi non siete lì, e se non siete lì non le sperimentate e se non le sperimentate poi dite che non succede niente, e vi lamentate.

Dunque, nell’ ipotesi che le cose vadano così nella tua vita, inizia a farci caso, cosa si sta muovendo dentro di te?

Cosa è venuto alla luce dentro di te?

Ora veniamo alla settimana che ci attende

 

 

   Delicato, il momento richiede cautela e riguardo, le energie cosmiche ci invitano       in modo sempre più crescente alla disciplina.

In questo anno che ci riporta alla Terra, alla Sacralità, all’ Osservanza, la Disciplina è un elemento indispensabile.

Quindi niente passi azzardati, andiamo incontro al Nuovo con passo felpato, corroboriamo l’entusiasmo senza buttarlo fuori come mine impazzite, lasciamo che si rafforzi e diventi costruttivo senza dispersioni inutili.

Ciò che aleggia dalla metà della settimana scorsa, in questa inizia a prendere maggior consistenza, dunque possono arrivare scelte interiori che amplificano la consapevolezza.

Tutto parte da dentro, ma dove guardate!?!

Martedì scorso ho fatto una brevissima diretta su Facebook ponendo una domanda molto semplice:

“Quando esci, da dove esci?”

Avete risposto in tanti modi, ma nessuno ha detto la cosa più semplice ed in armonia con il creato:

Da Dentro.

Andate ricercando tutto fuori, volete uscire dal periodo brutto, volete tornare a “casa” come se questo pianeta sia il peggior posto nell’universo, volete cambiare lavoro, look, smalto, peso, volete uscire dal tunnel della pancetta e della cellulite.

Volete che il vostro fidanzato/a cambi, che il titolare cambi, che la famiglia cambi, che il mondo cambi.

Eppure tutto parte da dentro e quando esci, esci da dentro, e se fuori le cose non sono come le vorresti, vuol dire che è dentro che devi adoperarti e non aspettare l’astronave che ti riporti a casa.

Perché sei già a Casa.

Quindi inizia ad ascoltare ciò che ti sta accadendo, spegni la mente lagnosa e lamentante, ascolta ciò che dentro ti chiama e segui ciò che davvero sei, Fiamma Divina.

La settimana sarà interessante, lo saranno anche le prossime perché ci sarà da tirarsi su le maniche, dentro e fuori.

Accorgiti.

Accorgiti anche di accorgerti.

Buona settimana!

… Diverremo molti molti e molti

Con Forza, Coraggio e Fede

Siate Luce!

Stefania Ricceri

 

Please follow and like us: