LA DIREZIONE INTRAPRESA È SEMPLICE

Affinché ognuno incontri la propria direzione.

La direzione intrapresa è semplice e mette a nudo ciò che sono. 

Arrivata a 40 anni suonati, posso dire di aver fatto molte cose, lo faccio con animo sereno, consapevole, senza pentimenti di alcun tipo.

Sono un essere umano e in quanto tale faccio esperienza, certo, non tutte sono andate a buon fine, ma da ognuna, sopratutto quelle che chiamiamo negative, ho tratto insegnamento.

Inizio ad essere saggia ormai, vero, 40 anni, ma tanto vissuto, tante emozioni, consapevolezze nate con me e raggiunte che mi hanno condotto qui, ad oggi, così come sono, in continuo divenire.

Questo periodo di pausa dal sito, ma non solo questo, mi ha portato a maturare dentro di me che il tempo di una direzione netta era da prendere per perseguirla con dedizione e continuità.

Già, la direzione.

Quella roba che tante volte crediamo di aver trovato ma che no, non è ancora quella giusta, o perlomeno non quella giusta per noi nello specifico.

Il fatto di aprirsi allo sperimentare aiuta ad incontrarla la direzione, permette di accorgersi, di aggiustare il tiro, di ponderare, trasmutare ed infine esprimere.

Prendo coscienza di aver preso coscienza.

No, non è un gioco di parole, è proprio così, credetemi.

Queste ultime settimane sono state per me una botta di vita sotto ogni aspetto.

Esperienze nel luogo in cui adesso vivo, la Spagna, poi il viaggio in Italia, lì dove sono nata e cresciuta, a Torino, sono state per me fonte di grande rivelazione, di sorpresa, di dolore e di risanamento.

Nell’ultimo periodo ho dovuto per forza di cose ascoltare ciò che la vita con insistenza mi chiedeva attraverso segni, incontri, situazioni.

“Che direzione vuoi prendere in modo chiaro e netto, vuoi smettere di nasconderti dietro tutte queste cose e mostrarti in modo chiaro e semplice?”

Beninteso, non che abbia mai costruito nulla, l’ipocrisia e la falsità non mi appartengono, ma è vero, mi sono nascosta dietro tante cose per evitare di mostrarmi in modo chiaro e semplice. Non tanto per me quanto per ciò che mi circonda che ancora oggi è ben condito da credenze e ignoranza.

Sono riuscita a mettere davanti a me di tutto, cose, persone, situazioni, luoghi. Tutto per non dire apertamente che sono una donna un po’ strana, che vede robe oltre, che ama la divinazione in ogni sua forma purché in linea con le leggi divine e che attraverso questo riesce a toccare dentro rendendo servizio.

Si, lo so, mi direte che non sto rivelando nulla di nuovo, che ho sempre detto e fatto tutto ciò, ma è la modalità che fa la differenza.

Ed io ho sempre messo in secondo piano questa bislacca natura che mi appartiene.

I motivi possono essere i più svariati, dall’essere guardata male, al non accettare mai completamente ciò che sono; dal vivere in una società avanti che però grazie al maltrattamento smodato di certe argomentazioni ha fatto sì che non sia sempre facile dire certe cose senza essere guardati con diffidenza.

Vai a spiegarlo che è tutto vero in un mare di menzogneri dove pochi seguono la Sacralità e il cammino spirituale anche quando fanno la cacca.

No, non scandalizzatevi, anche quelli come me fanno la cacca. Ebbene sì!

Io posso dire con assoluta certezza che ogni cosa che ho fatto l’ho fatta con le migliori intenzioni, ma devo ammetterlo, a me stessa prima di tutto, che ho sempre messo avanti a me altro o altri.

Sono riuscita a mettere avanti a me questo posto stupendo nel quale vivo, che è vero che è carico di vibrato, che per certi versi sconvolge dentro, è vero che accadono cose forti, ma al finale sono stata chiamata qua da una visione e quella visione in quel pomeriggio del luglio 2016 mentre mi trovavo in Egitto l’ho avuta io e non questo posto o qualcun altro.

Ma anche qua, immaginate le facce delle persone quando racconto che sono qua perché mi ci ha portato la mia visione?

Per tutta una serie di motivi da bambina ero sempre quella che in classe cercava l’ultimo banco in fondo e che in gruppo arrivava per ultima intenzionalmente e questo perché la società non è mai stata generosa per quelli come me, tutt’altro.

Poi ovvio, ho sempre cercato di seguire il mio cammino, ho un mazzo di Tarocchi in mano da quando ancora la mia età si contava su meno di dieci dita; perché certe cose non si riesce ad evitarle nemmeno provandoci.

Laddove le altre bambine volevano bambole a me piacevano libri spirituali o Tarocchi, tutto ciò che aveva a che fare con l’esoterico, le leggi divine del creato.

Queste erano, e sono, le mie passioni.

Comprenderete che non è facile amalgamarsi.

Questa cosa mi è rimasta evidentemente e finalmente me ne sono accorta, l’ho guardata bene e ho preso coscienza di aver preso coscienza.

Mi concedo di accettare pienamente me stessa.

Quindi niente scuse, via paraventi di ogni genere, via giri intorno, via percorsi paralleli.

Ho il dono della visione, adoro la divinazione, contemplare il cammino degli individui, raccontare cosa vedo e sento, perdermi nei Tarocchi per trasmettere il messaggio, contemplare le Rune, creare nastri Runici per chi me lo richiede, seguire la ritualità della natura, caricare questi simboli sacri affinché allietino il cammino altrui, da dentro prima e fuori poi.

Adoro comunicare, scrivere, parlare, portare messaggio sondando il passato, il presente, il futuro.

Ma in termini introspettivi, evolutivi, certo, anche argomentando di cose materiali ed emozionali, ma sempre in termini spirituali, trasformanti, profondi.

La direzione intrapresa?

Difficile connotarmi esattamente, perché quando prendo a parlare o scrivere emergono tante cose, non esiste la sezione apposita per quelli come me perché non siamo classificabili e non possiamo inserirci nelle sezioni di “cartomante dell’amore”, o “ritualista, chiamami e tornerà da te”, o “veggenti al telefono, solo 0,30 cent senza scatto alla risposta”, oppure “sensitiva cartomante ti svela il futuro futuribile”.

No, nulla di tutto questo.

Non voglio inserirmi nemmeno nella categoria “spiritualità”, ormai si è sputtanata con le tante, troppe robe spiritualnewage che vendono fuffa.

Questi sono i contesti per cui sono sempre stata guardata strano e che ancora oggi, per quanto mi faccia una risata quando accade, portano taluni a toccarsi “i gioielli di famiglia” perché credono che porti sfiga o per fuggire ad un eventuale malocchio.

Tornando alla direzione, messami a nudo tra me e me, ho scelto in modo chiaro e netto ed è per questo che da qui in poi, su questo sito, non cambierà granché, infondo continuerò a fare ciò che ho sempre fatto, ma cambierà la modalità perché io ho scelto di non nascondermi più dietro niente e di operare, come ho sempre fatto, rendendo servizio attraverso questo dono e questa immensa passione per la divinazione.

Stando in prima linea, al primo banco e proseguendo con la pace nel cuore di chi sa che non potrà mai essere compresa da tutti forse, ma che arriveranno quelli che dentro sentono di poter ricevere attraverso di me un valido e prezioso sostegno, aiuto, indicazione e previsione.

La direzione intrapresa è la divinazione. 

Semplice, senza fronzoli, in armonia con il creato.

Da qua dunque in modo aperto e onesto continuerò a raccontare e propormi, ma focalizzandomi sulla divinazione, in modo individuale attraverso le consulenze, attraverso gli articoli e attraverso gli incontri che organizzerò e di cui presto vi parlerò.

La mia è una divinazione evolutiva, profonda, toccante, diversa, quel qualcosa che abbraccia la sapienza e la Sacralità antica per portare un nuovo messaggio, un messaggio che tocchi dentro e che produca la voglia di proseguire con volontà ed entusiasmo.

Solo divinazione, tutto ciò che è inerente ad essa e alla Sacralità in osservanza con le leggi cosmiche e della natura.

Sono una donna semplice, estrosa, allegra, ho il dono della visione e sento ciò che non tutti sentono, sono qui per raccontarlo e per portare messaggio, a chiunque desideri riceverlo.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Per le consulenze:

Se vuoi ricevere una consulenza individuale, con i Tarocchi o con le Rune, se desideri ricevere un nastro Runico, creato appositamente per te, che ti aiuti ad indirizzarti e sostenerti nella realizzazione del tuo cammino, contattami e riceverai ogni informazione.

runicafiammadivina@gmail.com

Ogni nastro Runico viene creato e fatto a mano nel pieno rispetto del vibrato cosmico e della sacralità insita nel messaggio delle Rune.

Please follow and like us: