LA RISCOPERTA DELLA TUA RADICE PRIMA

Le energie ti portano alla rivelazione di quel che davvero sei.

La riscoperta della tua radice prima

La riscoperta della tua radice prima,  con le attuali energie, ti porta alla rivelazione di quel che davvero sei.

Una rivelazione interiore.

Un senso lungamente inascoltato che produce la presa di coscienza utile alla comprensione che consente l’edificarsi del nuovo ordine.

Interno come sentito, esterno come conseguenza del cambio di prospettiva.

Se dentro qualcosa accade, in conseguenza, fuori tutto cambia.

Le attuali energie stimolano ad osservare e ascoltare.

Attraverso l’osservazione e l’ascolto il movimento si attiva, la posizione muta e la prospettiva cambia.

Riscopri la tua radice prima

Tutto avviene con naturalezza ed è alla naturalezza, priva di estremismi, a cui stiamo tornando.

Per il procedere, adesso, di fondamentale importanza è contemplare la propria storia, sentirla.

Sentire il senso di quanto ci ha portato fino qui.

La forma di quanto accaduto e che ci ha modellato.

La riscoperta della radice prima ti porta a prendere coscienza della tua attuale forma.

La naturalezza avvolge la tua sostanza e la assorbe consentendoti l’ascolto del canto dell’esistere.

Non potrebbe essere altrimenti per il procedere perpetuo del divenire.

Non vi è un punto di arrivo bensì un continuo evolvere a noi stessi che produce continuamente nuove forme.

Dentro e fuori.

La circolarità non è composta da un cerchio chiuso ma da movimenti che formano una spirale.

Quella spirale è la tua essenza e ti permette di espletare il tuo cammino nel mondo.

Un’esperienza spirituale, quindi, che si esprime nella materia.

Sopraggiunge l’accorgersi, nel quale osservi che il campo vibrazionale non ti ha portato mai ripetizioni ma stimoli. Input.

Opportunità.

La ripetizione la crei tu, che nel muoverti abitudinariamente, non consideri la variante evolutiva.

Adesso però, qualcosa dentro ti sta portando ad accorgerti che non sei un cerchio chiuso.

Sei movimento armonioso che crea una vibrazione circolare ed evolutiva che va continuamente espandendosi.

Una differenza sostanziale nell’osservare l’esistere che cambia tutto davanti ai tuoi occhi. Terreni e non.

La riscoperta della tua radice prima chiarisce in te il senso delle cose.

Ti spiega perché in passato è andata così e ti mostra da cosa hai avuto origine.

Ti fa vedere e sentire quale progetto c’è all’interno del tuo disegno personale.

Ed è attraverso la comprensione di questo progetto che capisci dove sei, questo consente il radicarsi nella profondità.

La profondità, poi, ti da la direzione, e la naturalezza delle cose ti porta a sapere dove andare.

E qui il tempo si annulla, ciò che hai sempre codificato come ieri oggi e domani si fonde in quella radice prima che sei.

La radice dal quale espandi la tua essenza e, ancorata al suolo, la naturalezza dell’esistere consente la verticalizzazione.

La verticalizzazione manifesta la connessione con il cosmo.

L’incontro nel mezzo sei tu che compi un’esperienza spirituale nella materia.

L’esistere, nel suo perpetuo movimento, si esprime attraverso di te.

Ecco cosa ti sta accadendo, dentro, adesso.

Se desideri approfondire il tuo procedere con la consulenza individuale mi trovi qui

E mi trovi anche su Facebook, restiamo in contatto.

Con Forza, Coraggio e Fede

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Please follow and like us: