LA RIGENERAZIONE ENERGETICA

Attraverso l’osservazione e l’ascolto interiore si stabilisce il criterio armonioso.

La rigenerazione energetica produce maturazione

La rigenerazione energetica produce maturazione che va stabilendo un criterio armonioso. Lungo il periodo che prepara al vibrato 2020, adesso, stiamo in una posizione di apparente fermo esteriore. Apparente in quanto molto sta maturando.

I mesi precedenti sono stati carichi e colmi di movimento, perlopiù attivo esterno.

Adesso il movimento è perlopiù interno. Fatto di osservazione e ascolto ci sta accompagnando a contemplare ciò che andrà ad essere il cammino da gennaio in avanti.

Lo so che sto menzionando spesso il vibrato 2020, ma tutto ciò che sta accadendo adesso è preparatorio a quel momento. L’anno prossimo, così come lo definiamo, ha davvero una valenza speciale e ne scriverò nel dettaglio strada facendo.

Adesso affrontiamo ogni step però consapevoli di ciò che accade e perché accade.

La rigenerazione energetica produce maturazione e tu ti stai preparando. Respiraci dentro.

Accade adesso che ci ritroviamo a percepire qualcosa di nuovo in un contesto conosciuto.

Questo ci porta a non vedere chiaramente ma a sentire che ciò che conosciamo non è più come prima.

Ebbene no, non è un’impressione ed è importante che sia ben chiaro per ognuno.

Nell’ideale comune, il nuovo ha connotati, luoghi e situazioni diverse, questo crea l’aspettativa che debba cambiare tutto. Il più delle volte tale aspettativa viene delusa.

La rigenerazione energetica vibra in te

In questo momento è fondamentale sganciarsi da ideali comuni e conseguenti aspettative ricordando che le cose non sono come sembrano.

Ti invito ad osservare il contesto in cui vivi quotidianamente. Contesto fatto di facce, parole, cose, situazioni, accadimenti e contesti che conosci.

Osserva bene, noti che per quanto le facce siano le medesime qualcosa è cambiato ma non capisci bene cosa?

Il tuo lavoro, per quanto sia il medesimo di sempre, stai facendo caso che, nella sua ripetizione e svolgimento, qualcosa è diverso ma non comprendi cosa?

Nel tuo privato, nelle tue relazioni, stai constatando che per quanto i contesti siano gli stessi qualcosa è diverso ma non riesci ad afferrare cosa?

Osserva, ascolta.

Non serve fare altro adesso, ma è importante che tu ti accorga in quanto tutto si sta muovendo in una direzione che ancora non consideri ma nella quale sei già.

D’altro canto poi, quasi paradossalmente, vi è grande chiarezza.

Stanno accadendo cose che chiudono definitivamente dei cicli, e ognuno, lungo la propria storia personale, lo sta sperimentando.

Ne ho conferma non solo dal mio percepito, ma anche dalle storie che seguo attraverso le consulenze individuali.

Mi raccontate di chiusure di rapporti logori da tempo, di cambi di casa, lavoro, sede, mansione.

Oppure di risoluzioni che vanno a chiudere lunghi periodi di astio; tra amici, parenti, compagni, colleghi.

Accade anche la chiarezza che porta a debellare ipocrisie e facciate.

C’è però una cosa molto interessante che sta accadendo, ovvero l’integrazione.

Stiamo integrando tutto ciò che lungamente abbiamo rifiutato.

Che si tratti di un atteggiamento, un modo di pensare, una persona. Una relazione che ritenevamo sbagliata ma dal quale con vergogna ci siamo sempre sentiti attratti.

Qualsiasi cosa in questo momento tocchi la nostra corda interiore per il quale vediamo le stesse cose con occhi diversi, la stiamo integrando.

Osserva, ascolta cosa ti sta accadendo.

Tutto questo è perché stiamo finalmente abbandonando le resistenze e perché ci stiamo preparando al nuovo impatto energetico che ci vuole nudi.

Osserva come ti senti dentro.

Ascolta cosa produce in te tutto questo.

Muoviti con fluidità in questa rigenerazione energetica che produce maturazione.

Alimenta la pazienza e il senso di scoperta di tutto ciò che arriverà.

Non farti pensieri inutili e stai a guardare cosa e come tutto questo si sta muovendo in te e fuori di te.

Lo so che è tutto forte in questo momento, ma procedi con la calma di chi sa che andrà tutto bene.

Con la serenità di chi sa che arriverà a destinazione puntuale e senza intoppi.

Avanza con la consapevolezza di chi cammina in un campo conosciuto con la voglia di vedere davvero il contesto per intero.

Se in tutto questo poi hai già davanti tutti gli elementi necessari per una chiara comprensione delle cose, comunque, ancora non gettarti a capofitto perché la struttura che vedi non ti reggerebbe.

Dalle il giusto periodo di maturazione affinché si fortifichi e irrobustisca.

Nel frattempo continua ad integrare, prendi coscienza in crescendo che i lati della medaglia non sono separati tra loro ma bensì appartenenti alla stessa medaglia.

La rigenerazione energetica sta avvenendo in te.

Lascia che si esprima e non spingerla, non avere fretta.

Osserva e ascolta.

Permetti pienamente alla vita di condurti esattamente lì dove ti sta portando.

Perché la vita meglio di te sa cosa è meglio e ogni cosa dinanzi a te si sta compiendo, anche se ancora non lo vedi chiaramente.

Se vuoi mi trovi anche su Facebook, restiamo in contatto.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Please follow and like us: