APRILE 2020 E L’INIZIO DEL NUOVO MOVIMENTO

Dal caos destrutturante al principio delle Nuove armonie.

Aprile 2020 e l’Inizio del Nuovo Movimento, il vento cosmico soffia forte e ci avvolge producendo un’intima risposta che, nel destrutturare, va a riformulare e creare.

In un momento storico senza precedenti, stiamo vivendo pienamente quanto per lunghi anni è stato detto, scritto, argomentato in ogni dove.

Mentre prima erano concetti teorici per cui abbiamo avuto modo di acquisire conoscenze più o meno interiorizzate, adesso la vita ci chiede azione. 

Sì, AZIONE.

Lo fa attraverso uno stato di “stare” attivo, anche questo, concetto sviscerato lungamente, ma sempre lì, teorico, astratto, percepito in modo superficiale.

Una superficialità che ha toccato ognuno.

Questo perché per quanto si sia ricercato e praticato il cammino spirituale, niente portava a una prova tangibile.

Una prova concreta e attiva svoltasi nella materia.

Aprile 2020 e l’Inizio del Nuovo Movimento.

Ora siamo qui, la teoria e la conoscenza di superficie impone il fare, l’interiorizzare, il praticare.

Dare Corpo allo Spirito.

Perché il Vibrato 2020 è questo:

Portare nella materia, camminare nel mondo, nell’autenticità, nell’espressione dell’Essenza.

La Fiamma Divina. La Fiamma presente in ognuno di noi.

Il mondo si è fermato.

La vita, sempre come una Madre Amorevole, ci ha osservato lungamente.

Ha provato in tutti i modi a farci sentire, a farci rallentare.

Eppure noi non abbiamo ascoltato, anzi, abbiamo iniziato a sentirci al di sopra di tutto.

Abbiamo preso a correre verso il nulla, ci siamo indirizzati all’accumulo di cose perlopiù inutili.

Ci siamo persi senza ritegno travolti dalla macchina di un sistema che ci ha messo dentro una ruota che ha preso ad accelerare senza freni.

Sistema atto al portarci ad accorgerci.

Perché la vita non fa mai niente a caso.

Ogni sua azione ha uno scopo divino, volto alla spiritualità, al sentire dell’Essenza.

Aprile 2020 e l’Inizio del Nuovo Movimento.

Ma noi, noi dov’eravamo?

Dando forza al senso di privazione abbiamo alimentato la privazione.

Percependo illusoriamente ricerca di sicurezza abbiamo alimentato le nostre insicurezze.

Ascoltando la pressione della produttività ci siamo contornati di cose smettendo di dare valore a lei, alla vita.

Abbiamo iniziato a sopravvivere girando vorticosamente dentro una ruota che ha portato ognuno ad una smania di controllo.

Un eccesso nell’eccesso che ha prodotto la nevrosi della ressa al nulla.

Eppure lei, la vita, voleva che noi ci accorgessimo.

E che ci accorgessimo di accorgerci.

Eppure niente.

Non sono serviti la “presenza”, il “qui e ora”, l'”adesso”.

Abbiamo sottovalutato ogni cosa sopravvalutando noi stessi.

Sopravvalutando un aspetto di noi calcolatore, automatico, prettamente razionale e per niente ispirato, se non per brevissimi momenti a cui, in ogni caso, abbiamo dato davvero poca considerazione.

Sono i fatti che parlano.

Guardiamoci dentro.

Guardiamoci intorno.

Aprile 2020 e l’Inizio del Nuovo Movimento.

Per tutta questa serie di cose, lei, la vita, nel suo essere la Grande Madre Amorevole, ha pazientato, creduto, provato, mosso per alcune cose.

Alla fine però ha dovuto compiere un’azione precisa, determinata, impattante.

Perché i suoi figli potessero fermarsi e ascoltarla.

Anche i più scalmanati, anche i più disubbidienti.

Quale cosa migliore di fermare la macchina e con un colpo di vento farci scendere dalla ruota sbattendoci a terra?

Adesso guardati dentro.

Guardati intorno.

Accorgiti.

Accorgiti di accorgerti.

Aprile 2020 e l’Inizio del Nuovo Movimento.

Dopo l’improvviso fermo che ha portato l’individuo in divenire a fare i conti con la circostanza sopravvenuta, nel quale ha attraversato e che ancora percorre, di disorientamento altalenante, ora avviene l’assestamento e l’Inizio del Nuovo Movimento.

Il vento cosmico procede inesorabile, ma cambia la sua corrente, manifesta un senso di principio di chiarezza e un sentore di disarmonia costante mosso, paradossalmente, dall’insinuarsi di Armonia primordiale.

Nell’udire il canto del cosmo provenire come un eco da lontano, qualcosa dentro accade.

Dopo il fermento interiore atto a scuotere, sopraggiunge l’emersione di una presa di coscienza prima e di consapevolezza dopo che porta al principio di un mutamento strutturale.

La Nuova struttura prende vita e riformula Nuovi Equilibri.

Seppur in stato nascente vanno a determinare il principio evolutivo delle Nuove forme e del Nuovo Essere.

I sensi si espandono in un progressivo crescendo che induce ispirazione debellando l’automatismo e portando al ri-instaurarsi di Sacre meccaniche Divine.

Parlo del principio della Sacralità che si fonde al contemporaneo dando vita, nella materia e nell’individuo che da Corpo allo Spirito, al Nuovo Essere che forma la Nuova Impronta nel Nuovo Mondo.

Nel tempo del non tempo il momento è giunto!

A tutti i Cuori Impavidi, siate Fiamma che arde, siate Spirito che Tocca, siate pulsazione vibrante, ma soprattutto, Siate Luce!

Questa è l’ora dell’inatteso che si manifesta per produrre la Sacra scossa dell’accorgersi e accorgersi di accorgersi.

Procedo contemplando il mistero che mi avvolge e nel quale respiro il soffio Sacro della vita.

E il viaggio continua…

Se vuoi approfondire con la tua consulenza con i Tarocchi online in video chiamata mi trovi qui.

Oppure, per la tua consulenza speciale per il 2020, mi trovi qui.

Possiamo anche restare in contatto su Facebook.

Iscriviti al gruppo Facebook, ogni domenica, in diretta, dalle ore 11,00, troverai i Tarocchi gratis online, con la possibilità che venga estratto un Arcano per te.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Please follow and like us: