DAL 22 AL 28-2 LE VARIANTI DEL DUBBIO

Il momento in cui al posto di un punto metti un punto interrogativo.

Dal 22 al 28-2 le varianti del dubbio cominciano a farsi strada e, moltiplicandosi, iniziano ad essere gli interrogativi che portano l’individuo a prendere in crescente considerazione che, forse, le cose non sono come sembrano.

In un generale procurato allarme, esso stesso smette di mietere vittime.

L’individuo si accorge che un qualcosa di farlocco vuole attirare la sua attenzione attraverso il procurato privo però di reale allarme.

A furia di gridare all’allarme senza che questo scatti si sa, nel tempo più nessuno ascolterà.

In tutto questo si è riscontrato che, da sempre, ad annientare è la paura dell’ombra che non in realtà ciò che essa riflette.

L’ombra, in quanto tale, si manifesta come conseguenza ad un impatto con la luce che, nel colpire un oggetto specifico nella parte più esposta produce un riflesso, spesso distorto, dello stesso.

Il concetto di chiaro/scuro si evidenzia e prende vita la danza della vita in tutte le sue sfumature.

Dal 22 al 28-2 le varianti del dubbio.

Mano a mano che la luce si sposta accentua le sfumature e inizia, volgendo al crescente manifestarsi, a definire le forme.

Il principale impatto, con il definirsi crescente delle forme, cattura l’attenzione dell’individuo che, nel guardare l’oggetto in questione, si accorge.

Con il sorgere del sole quelle ombre scompaiono mostrando una realtà delle cose totalmente differente dall’impressione precedente. 

Dal punto di compimento ora ci avviamo alla metamorfosi.

Le varianti, colpite dal crescente movimento della luce, induce l’uomo a soffermarsi e accorgersi che il procurato allarme non è in sé ciò che procura.

Nel definirsi delle forme che la luce produce, ad un certo punto, l’umano comincia a porsi delle domande smettendo di ascoltare un allarme variante che inizia decisamente a puzzare di avariato.

L’individuo in divenire, nel sentire allarmi ovunque smette di sbattere da una parte all’altra e si ferma in ricerca del silenzio.

Lì, ora comprende, incontrerà la verità.

Dal 22 al 28-2 le varianti del dubbio.

Dunque gli interrogativi nascono in seguito gli allarmi, procurati, per la quale gli uomini di buona volontà scelgono di non farsi più ammaliare dal terrore pietrificante.

Scelgono di andare a vedere cosa, la luce del sole, nel manifestare l’arrivo del nuovo giorno, in totale silenzio, definisce la vera forma delle cose.

E sta arrivando il punto in cui, l’allarme, procurato, smette di incutere paura iniziando a produrre il Coraggio di Vivere.

A tutti i Cuori impavidi.

Procedo contemplando il mistero che mi avvolge e nel quale respiro il soffio Sacro della vita.

E il viaggio continua…

Se vuoi approfondire con la tua consulenza con i Tarocchi online in video chiamata mi trovi qui.

Possiamo anche restare in contatto su Facebook.

Iscriviti al Gruppo Facebook, ogni domenica, in diretta, dalle ore 21,00, con la possibilità che venga estratto un Arcano per te.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri 

 

Please follow and like us: