DAL 26-7 ALL’1-8 NEL FONDO E DAL FONDO

Il processo di discesa costrittivo verso la vera Libertà.

Dal 27-7 all’1-8 nel fondo e dal fondo, un ulteriore passaggio necessario che determina, nel suo attraversamento, la nascita delle Nuove Alleanze e i Nuovi Clan.

Dopo questi giorni di silenzio riprendo con il raccontare il movimento delle Energie Cosmiche attraverso i Tarocchi.

Ho trovato necessario raccogliermi in osservazione e ascolto per il semplice fatto che le parole adesso sono così tante che ho ritenuto più costruttivo il silenzio.

A cosa serve argomentare in un clima di condizioni confuse e contraddittorie?

In un momento dove, in questa guerra tra poveri, nel perverso gioco delle parti alla quale in tanti hanno tacitamente accettato di partecipare, ognuno butta lì la sua giusto per?

É che a mio avviso più si gira nella ruota più gira la testa e, con questo clima rovente, risulta molto facile perdere il senno e dire cose prive di senso o fondamento, giusto per dare dare aria alla bocca o movimento alle dita.

Direi che questa settimana passata di cose prive di senso, fondamento e aggiungo false, ne sono state dette a raffica.

Ora però, considerato che non sono qui per dire cosa penso io bensì per raccontare nella maniera più distaccata e obiettiva possibile cosa producono in noi le energie cosmiche, mi focalizzo sui Tarocchi estratti per questo periodo così avvincente, intenso e a dir poco straordinario.

Dal 27-7 all’1-8 nel fondo e dal fondo.

Si guardano, una costringe con la forza, l’altra si sente braccata, costretta, raggirata.

La Forza e Il Mondo.

Così messe ci parlano proprio di ciò che sta accadendo, ovvero la privazione della Libertà.

Ora, tenendo conto del fatto che nessuno di noi ne conosce il pieno senso, trovo ovvio che per “privazione di Libertà” intendo ciò che noi parzialmente in merito conosciamo.

Avvinghiati nell’illusione per così tanto tempo, adesso iniziamo veramente ad accorgerci che abbiamo sempre avuto un guinzaglio a strozzo intorno al collo e che una mano, apparentemente, “invisibile”, stringe. Soffocandoci.

Ora andiamo avanti, accade qualcosa di importante.

Il Mondo e L’Appeso.

Due Arcani distinti, con energie, significati e messaggi diversi, eppure tra loro vi è un legame profondo.

Nell’inversione dei fattori, 21 e 12, anziché 12 e 21 come la naturalità delle cose vorrebbe, vi è comunque un comune denominatore che è la posizione.

Il Mondo che si pone prima de L’Appeso ci da il senso della chiusura costrittiva, del sentirsi impossibilitati ad esprimersi e vivere pienamente il senso di Libertà.

Dal 27-7 all’1-8 nel fondo e dal fondo.

L’Appeso, dopo Il Mondo, ci guarda negli occhi e ci invita cambiare la prospettiva, il punto di vista.

Ci invita a ristabilire il contatto con la parte più profonda del nostro essere lasciando andare e riformulando il senso di Sacro.

Il senso di abbandono, di vita, di Libertà.

Ne consegue che avvertiamo dentro quel soffocamento che ci sprona a ricordarci di respirare.

Che ci sprona a ricordarci, finalmente, che siamo vivi.

Che siamo umani il cui scopo dell’esistere è dare Corpo allo Spirito in questa dimensione fatta di Sacra Terra che vive in simbiosi con la magnificenza cosmica e le sue energie.

Questo il grande e meraviglioso mistero nel quale siamo avvolti.

Fa poi capolino lui, Il Diavolo, anch’esso ci guarda negli occhi e ci mostra con grande enfasi in quale situazione versiamo.

Non lo fa per nuocerci come molti potrebbero pensare, lo fa per invitarci ad accorgerci di quelle illusorie catene e scaldarci attraverso il suo fuoco per portarci a compiere il necessario movimento divincolante.

Movimento che solo noi, intimamente, possiamo fare, in quanto, se non origina da dentro non origina da nessuna parte.

E se non origina da dentro non può poi manifestarsi nel mondo della materia.

Dal 27-7 all’1-8 nel fondo e dal fondo.

Il Diavolo dunque vuole farci sentire, fortemente, che quel collare a strozzo stringe forte per portarci a liberarci dalle stesse e per manifestare la bellezza dell’esistere.

Povero Diavolo…

Siamo sempre così bravi a dare la colpa a lui per le nostre pene da non renderci conto che semplicemente, attraverso i suoi gesti, vuole farci uscire dall’illusione delle nostre convinzioni limitanti.

Lui è la Luce che tutto illumina per mostrarci le la magnificenza oltre l’abominio creato dalla mano umana.

Egli ci invita a contemplare e armonizzare in noi l’umano che siamo al fine di portare a massima espressione la nostra parte spirituale.

Può farlo solo mostrandoci, e facendoci sentire, tutte le nostre pulsioni così da ascoltarle, smettendo di rifiutarle, comprendendo ciò che siamo oltre quello che crediamo di essere.

Dunque, considerato che il processo di presa di coscienza non è così immediato, ci troviamo adesso all’interno di un periodo che ci terrà compagnia per qualche mese.

Periodo atto a portarci alla conquista della Libertà.

Atto a portarci ad accorgerci, e accorgerci di accorgerci, uscendo così dalla costrizione illusoria che, nella distorsione del momento, talune mani umane fomentano per farci sentire che non abbiamo alcun potere sulla nostra vita.

Non è così!

Il Diavolo domanda:

Hai tu Fede“?

Dal 27-7 all’1-8 nel fondo e dal fondo.

Questo è il momento di rompere gli schemi, di fare concretamente ciò che risulta meno conveniente.

Di scegliere la via scomoda, di alzare lo sguardo e vedere.

Di essere disposti ad azioni, concrete, in nome della Verità e della Libertà.

Da qua nasceranno le nuove alleanze e i nuovi clan.

Non più divisione dunque, bensì unione di intenti.

Da qua gli esseri umani sfidano le leggi duali per manifestare la bellezza dell’unione nonostante le differenze comprendendo che nell’apparente contrasto di colori e forme vi è armonia.

Dal 27-7 all’1-8 nel fondo e dal fondo.

Infine lei, La Stella; la direzione, il dove stiamo andando, verso cosa siamo diretti.

La Bellezza, la Sacralità, l’osservanza nelle leggi cosmiche che seguono un piano divino.

Il senso di abbandono totale nella fede per il mistero dell’esistere che fluisce lungo il procedere.

La connessione profonda con le energie cosmiche e la piena integrazione dell’umano che è la portano a dare pienamente Corpo allo Spirito.

Non culliamoci gongolanti però, non è questo il momento.

Ribadisco, questo è dove siamo diretti.

Adesso è il momento di combattere se necessario, di affrontare le catene che strozzano e che noi stessi ci stringiamo ormai intorno al collo.

É il momento di agire, di unirsi, di fare. Insieme.

Di sentire il sangue scorrere nelle vene, avvertendo la scossa dello Spirito che prende corpo e ci fa sentire vivi.

E ci fa sentire Liberi.

Allora ascoltiamo in noi intimamente la domanda che Il Diavolo ripetutamente ci pone:

Hai tu Fede“?

Muoviamoci attraverso di essa sapendo che la direzione è La Stella.

Lei, nell’attendere pazientemente il nostro arrivo costantemente ci ricorda:

La Speranza che è nel mondo promette il futuro“.

Attraversiamo questo presente indomiti e temerari in quanto, attraverso le nostre azioni di oggi costruiamo il futuro che davvero vogliamo.

Non è il momento di lamentarsi o farsi prendere dallo sconforto.

Questo è il momento di alzarsi e muoversi verso la Libertà!

E in tutto questo ricorda:

Ricordati di vivere!

Procedo contemplando il mistero che mi avvolge e nel quale respiro il soffio Sacro della vita.

E il viaggio continua…

Se vuoi approfondire con la tua consulenza con i Tarocchi online in video chiamata mi trovi qui.

Possiamo anche restare in contattosu Facebook.

Iscriviti alGruppoFacebook, ogni domenica, in diretta, dalle ore 21,00, con la possibilità che venga estratto un Arcano per te.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri 

Please follow and like us: