DAL 7 AL 13-12 SULLA VIA DEL MUTAMENTO

Il senso della metamorfosi nell’integrazione dell’Umano Divino.

Dal 7 al 13-12 sulla via del mutamento nell’integrazione dell’Umano Divino comporta un ulteriore passo indentro.

Indentro, in quanto, se non origina da lì non origina da nessuna parte.

Eppure lo sguardo va sempre fuori, ancora fuori.

Dal fuori l’illusione va leggiadra alimentando aspettative che, puntualmente, vengono deluse.

La delusione poi diventa frustrazione e, presi da un morboso attaccamento, come il giocatore d’azzardo che crede che l’ultima sia la volta vincente, anche quando non ha più niente da giocarsi, anche quando la ragione ha lasciato posto alla fobia, amaramente, perde.

Nel cadere così faccia a terra sente il dolore e prende a crogiolarsi nel vittimismo di chi, illusoriamente, ha sperato che quell’ultima volta avrebbe aggiustato la sua vita.

Dunque va in cerca, ancora, di quell’ultima volta.

Dal 7 al 13-12 sulla via del mutamento.

Mentre lei, l’illusione, mangia il senso armonioso delle cose portando l’individuo ad un’unica conseguenza: l’annullamento.

No, non guardare solo a lui che gioca.

Osserva come questa stessa dinamica si muove anche in te.

Osserva come, anche in te ci sia un giocatore d’azzardo che alimenta aspettative su quell’ultima volta.

Ultima volta che non è mai davvero l’ultima portandoti a trovare scuse su scuse per alimentare l’illusione.

Illusi, questo siamo, tutti.

Di essere al di sopra, più belli, più forti, più capaci, più furbi, intelligenti.

Al di sopra di chiunque, come se il nostro prossimo fosse un poveraccio da scansare, da schiacciare, da demolire.

E, anche nel sentirsi al di sotto, ancora ci si sente al di sopra, non si considera davvero che qualcun altro possa stare peggio di te.

Ascoltati quando qualcuno, aprendosi con te, e raccontandoti di una sua sofferenza, tu parti con le tue menate sofferte ingigantendo per sminuire le sue.

Siamo sempre lì, la corsa a chi ce l’ha più grosso.

E si butta fuori, mettendo in bella mostra quanto si è grandi o quanto si è grandemente piccoli.

Dal 7 al 13-12 sulla via del mutamento.

Questo accade perché vi è un delirio di onnipotenza anche nel sentirsi impotenti.

Un rifiuto della delicatezza, della vulnerabilità, della fragilità, dell’umiltà.

Un rifiuto verso l’Essere Umano che sei, che siamo.

Punta al cielo e vai ancora più su, fatti sopraffare dalla brama di potere e vai… vai, sì, vai, lanciati nel cielo così che quando una corrente di vento, proveniente dal profondo lontano ti coglie, c’è solo una cosa che prevale: la forza di gravità.

Sai perché?

Perché sei Umano!

Sei corpo, carne, ossa, sangue, arterie, organi, neuroni.

Ma, in tutto questo groviglio di materia, sei anche animato da un qualcosa che non si può toccare, non si può capire, non si può domare.

Ed è l’Essenza, la Fiamma Divina.

Umano e Divino coesistono.

Letteralmente, “coesistere” significa “esistere insieme”.

Letteralmente invece, “insieme” significa “comunione di vita”, “unione”, “coesione”, “integrazione”.

Dal 7 al 13-12 sulla via del mutamento.

Accorgiti.

Accorgiti di accorgerti.

Permettiti di lasciare emergere la tua delicatezza, la tua vulnerabilità.

Abbandona la smania di grandezza e sii quello che sei.

Autenticamente.

Nel viaggio profondo che stai facendo, ora, la vita ti chiede questo.

Lascia.

Metti i tuoi piedi per terra.

Accogli la terra.

Sentila.

Vibra nella riscoperta della tue radici e scegli di camminare sulla Sacra Terra.

Un piede davanti all’altro.

Affidati.

Lascia che a farti da bussola sia il cielo, mettiti in ascolto del vibrato, delle energie e asseconda la naturalità della vita in tutto il suo mistero.

Questa è la vera Rivoluzione.

Un passo indietro.

Un passo indentro.

Riscopri la naturalità.

La Sacralità.

Come in alto così in basso. Come dentro così fuori.

Fai parte del tutto attraverso un corpo umano, sì, ma Divino.

Diventa Umano e incontrerai l’Infinito.

Fai davvero un Cammino Spirituale.

Dai Corpo allo Spirito.

Il Nuovo Paradigma è alle porte.

E tu, dove sei?

Procedo contemplando il mistero che mi avvolge e nel quale respiro il soffio Sacro della vita.

E il viaggio continua…

Se vuoi approfondire con la tua consulenza con i Tarocchi online in video chiamata mi trovi qui.

Possiamo anche restare in contatto su Facebook.

Iscriviti al gruppo Facebook, ogni martedì, giovedì e domenica, in diretta, dalle ore 21,00, troverai i Tarocchi gratis online, con la possibilità che venga estratto un Arcano per te.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Please follow and like us: