NOVEMBRE 2019 È IL PROFONDO CHE RIEMERGE

Dal profondo riemerge l’Essenza nuda di ogni velo che manifesta la propria Sacra vulnerabilità.

novembre 2019 è il profondo che riemerge

Novembre 2019 è il profondo che riemerge dopo un lungo periodo di abissi viscerali nel quale le energie, con il loro intensificarsi, ci hanno condotto.

Un viaggio nel viaggio che ci ha sospinto sempre più giù imponendoci osservazione, integrazione, risoluzione, contemplazione. Silenzio.

Siamo dentro una trasformazione nella trasformazione e ritengo che un momento energetico come questo non ci sia mai stato prima.

Nell’evoluzione di quanto siamo e del cosmo stesso, sperimentiamo un momento di disarmante scopertura.

Non possiamo far altro che osservare, ascoltare e integrare, radicandoci nelle profondità recondite al fine di risalire, emergere, verticalizzarci.

Novembre 2019 è il profondo che riemerge da noi stessi, per noi stessi.

Questo anno 2019 è terra, calda terra nella quale entriamo nostro malgrado per riorganizzare il processo naturale delle cose.

Un salto nel profondo per ristabilire il contatto con la nostra radice prima.

Un passaggio indispensabile in questo crescendo energetico esponenziale che ci sta accompagnando al vibrato 2020.

Questo mese di novembre ci tratterrà ancora una ventina di giorni circa nelle profondità per poi mollare la presa e farci iniziare la risalita.

Dalle acque oscure, nutrienti e preparatorie, andremo verso il torpore del caldo fuoco acceso in un bosco per scaldare i corpi ormai privi di alcuna copertura.

Ci donerà linfa atta a rinvigorire le nostre energie spoglie di ogni fardello costringente e ad alimentare il procedere verso il vibrato che ci attende.

Novembre 2019 è il profondo che riemerge raccontato dai Tarocchi.

Novembre 2019 è il profondo che riemerge raccontato dai Tarocchi

La Forza, La Luna, L’Appeso

Loro tre sono le protagoniste, lei, lì a sinistra, le osserva ricordando loro da cosa originano.

Ovvero da un momento di forte trasformazione che rompe e scardina criteri stabilmente precari e disordinatamente stabili.

Lei, lì, osserva, mantiene alta la sua energia destrutturante e la irrora per nutrire loro che hanno, per questo mese, il compito di portare a termine un processo energetico iniziato già lo scorso mese di agosto.

Lei distrugge e ricrea, elimina e produce, stronca e rivitalizza, rompe e ripulisce.

Senza riserve, temeraria e sfrontata, lei ti guarda e ti sfida e ti dice:.

“Hai coraggio di accettare che io esisto?”

“Hai coraggio di attraversare la tempesta per vedere il nascere del sole?”

Non badare al nome che le attribuiscono, osserva la sua natura stravolgente e lasciati inebriare, perchè ella è, e tu, puoi solo abbandonarti e imparare a ballare con lei.

Quanto più la rifuggi tanto più ti perseguiterà.

Ma se saprai esserle amica, allora ti mostrerà la Bellezza del creato.

Abbi coraggio e lasciati andare tra le sue braccia rivoluzionarie e trasformanti…

Il suo sguardo va su di lei, la Forza.

L’energia che dalle profondità doma i suoi istinti entrando in connessione con essi e integrandoli.

Essa è fortemente radicata e splendida, nell’atto di affondare nelle viscere dell’essere tocca e fluisce con determinazione ma eleganza.

Principio di creazione.

Tocca dentro per portare ad emergere fuori accompagnando nella palude tenebrosa della Luna.

La Luna, intimo mistero, tocco interiore che sposta l’attenzione da fuori a dentro e da dentro a dentro.

Una danza Sacra accade nell’individuo che sceglie di scendere e stare nelle profondità di se per poi risalire alla luce e allungare i suoi rami verso il cielo.

Novembre 2019 è il profondo che riemerge.

L’Appeso è strettamente connesso a quanto accade in questa danza tanto che, messo a testa in giù, come scelta consapevole, nel contesto specifico, amplifica il senso della profondità, dell’affondare e del radicamento.

Egli va dentro per rinascere a se stesso spoglio di ogni inutilità.

Questa posizione non gli è scomoda perchè sa che il basso, le viscere, sono la via per raggiungere il cielo e la luce.

Un atto Sacro che amplifica il senso di quanto andiamo ad affrontare per buona parte di questo novembre.

La Forza, in questa danza, guarda a questo processo consapevole che, oltre questo periodo, la risalita sarà armoniosa e risolutoria.

Infatti dalla seconda metà del mese la percezione delle cose si farà più leggera e il freddo dell’oscurità paludosa destrutturante e ricreante lascerà posto al tepore delle calde braccia del fuoco sacro rivitalizzante ed energizzante.

Dopo la discesa nelle profondità sopraggiunge la risalita.

E la danza continua…

Procedo contemplando il mistero che mi avvolge e nel quale respiro il soffio Sacro della vita.

Se vuoi approfondire in consulenza con i Tarocchi online in video chiamata mi trovi qui

Possiamo restare in contatto su Facebook

Puoi anche iscriverti al gruppo Facebook dove ogni domenica, in diretta,  alle ore 11, troverai i Tarocchi gratis online con la possibilità che venga estratto un Arcano per te.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Please follow and like us: