DAL 21 AL 27 OTTOBRE IL FLUSSO PROFONDO

Il procedere, come in un Sacro liquido vitale, ci conduce alla riscoperta di noi stessi.

dal 21 al 27 ottobre il fluido profondo

Dal 21 al 27 Ottobre il flusso profondo ci conduce ancora nelle profondità di noi stessi. Laddove la settimana passata abbiamo avvertito un maggiore slancio e movimento, ora ridiscendiamo per ascoltare, sentire e armonizzare.

Come in un mare che segue il vibrato e si esprime attraverso il suo movimento, così anche noi seguiamo questo moto che ci porta su, e poi giù, per comprende e consapevolizzare.

Questo periodo nello specifico ci tiene dentro, ci da qualche momento di moderata risalita e poi ci riporta laggiù per portarci ancora a sentire.

Non vi è altra via adesso, in questa fase preparatoria al vibrato 2020 ad ognuno viene data la stessa opportunità di allinearsi al vibrato cosmico.

Ognuno, ovviamente, ne fa quel che meglio ritiene.

Questo perché non tutti abbiamo lo stesso grado di consapevolezza, prendiamone atto in modo armonioso.

Ciò non vuol dire che vi siano individui migliori di altri, semplicemente è importante comprendere che ognuno di noi ha il proprio cammino e le proprie esperienze da fare per avanzare nel procedere.

Dunque non generalizziamo e cerchiamo sempre di venirci incontro senza creare divari di alcun tipo.

Sicuramente anche chi riteniamo essere di consapevolezza diversa dalla nostra ha qualcosa da insegnarci.

Adoperiamoci nell’avere un atteggiamento aperto e pronto ad imparare, perché non si arriva mai, e spesso, abbiamo concreta opportunità di imparare proprio da chi reputiamo, in modo superficiale, inferiore a noi.

Facciamoci caso, perché questo periodo è colmo di avvenimenti importanti che spesso prendiamo troppo sottogamba…

La vita ci parla continuamente.

Dal 21 al 27 Ottobre il flusso profondo, nel cullarci, ci rispinge giù.

Premessa fatta ora entriamo nel vivo delle energie della settimana, gli Arcani estratti sono:

Il Diavolo, Il Carro, La Morte

Dal 21 al 27 Ottobre il flusso profondo

Eccolo ancora il Diavolo, l’Arcano che ci ha presentato e che rappresenta l’energia per il mese di Ottobre.

Tutto segue un flusso preciso e determinante e lungo il mese resta l’impronta che ci ricorda costantemente che adesso siamo portati a guardare, senza più procrastinazione, tutto ciò che abbiamo sempre tralasciato.

Riporto qua il suo messaggio in breve:

Il Diavolo è la parte di noi che rifiutiamo e che bussa alla nostra porta.

Ci porta laggiù dove ancora non siamo scesi.

Ci trascinerà delirante nel tormento di ciò che abbiamo tentennato, rifiutato, inascoltato, desiderato. Voluto, represso, amato, odiato, maledetto e benedetto.

Tutto ciò che troveremo la sotto sarà per ognuno di noi fonte di grande guarigione.

Nel fango dal quale percepiremo di essere soffocati, affonderemo la nostra radice prima.

Dal buio più oscuro verso la luce della rinascita come un parto sofferto.

Un atto sublime e colmo di forza che, finalmente, nell’emergere, si esprime e manifesta la vita.

Il movimento energetico ci butta  nel fitto buio per condurci al passaggio che determina l’integrazione.

In merito consiglio la lettura, o la rilettura, dell’articolo dedicato al mese di Ottobre, lo trovate qui.

Dal 21 al 27 Ottobre il flusso profondo produce movimento, ondulatorio, toccante, vibrante.

Il Carro è l’azione, nel contesto è come il motore del Diavolo che dalle viscere si fa sentire e ci scuote per portarci ad accorgerci.

Un’energia che ci sprona per attivare il senso dell’esistere.

Il Carro è un viaggio dentro, nel contesto, condotto da quell’intima parte di noi che abbiamo sempre rifiutato di osservare, ascoltare, integrare.

Trasporta merci particolari e ce le mostra affinché noi le guardiamo da vicino senza più repulsione, bensì con compassionevolezza, amore. Vuole che le tocchiamo con garbo, delicatezza, rispetto.

Ci porta a stretto contatto con la radice prima, perché il Diavolo poi possa affondare le radici e farci sentire, dentro, il canto della vita in tutto il suo mistero.

Perchè tutto ciò che riteniamo essere aberrante e oscuro altro non è che il principio da cui tutto nasce.

Dal 21 al 27 Ottobre il flusso profondo de Il Carro è movimento integrante.

Scossa rigenerante, azione attiva, decisa, determinante.

Un connubio energetico dinamico e potente che porta laggiù dove il tutto deve compiersi in ascolto e osservanza del vibrato cosmico.

E sopraggiunge La Morte

Trasformante oltre misura, temeraria, sovverte i criteri senza chiedere il permesso ed entra per portare a sentire.

Nel flusso dell’esistere sopraggiunge il momento in cui il rimandato non è più rimandabile.

Dove il non fatto viene fatto nostro malgrado.

Dove il non sentito viene sentito fortemente.

Dunque nulla che possa essere ancora scansato, anzi.

Più ti scansi più ti raggiunge.

Deponi le armi illusorie.

Lasciati cadere al suolo smettendo di resistere.

Consenti alle energie di travolgerti, penetrarti.

Scendi negli abissi.

Asseconda senza contrastare.

Sarà rapido ma intenso.

Forte ma determinante.

Possente ma indispensabile.

Laggiù, dalle profondità più recondite sentirai ogni cosa, ma soprattutto, dopo questo, sarai davvero pronto a risalire.

Perché solo attraversando la parte oscura potrai davvero contemplare la luce.

Dalle profondità il contatto con la radice prima e la conseguente integrazione della stessa aprirà la coscienza e la comprensione della tua storia personale.

Dal 21 al 27 Ottobre il flusso profondo ti porta a vibrare.

Il consiglio è l’abbandono.

Non possiamo nulla dinanzi la forza della vita che attraverso l’esistere si esprime.

Accettiamo il mistero.

Contempliamo il mistero.

La settimana sarà intensa, ricca di accadimenti, situazioni.

Impulsi interini possono portare sussulti esterni.

Noi siamo parte integrante di un disegno che sta completandosi un passo dopo l’altro.

Buona settimana a tutti!

Se vuoi metterti in contatto con me per una consulenza individuale mi trovi qui.

Possiamo restare in contatto anche su Facebook.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Please follow and like us: