18 APRILE, LA FIOCA LUCE CHE DISTORCE

Nel riscoprire quello che sei affronti l’ombra da integrare che ti appartiene.

18 Aprile, la fioca luce che distorce porta l’individuo in divenire a trovare il coraggio di avvicinarsi a ciò che non comprende.

Il viaggio nel viaggio prosegue.

Nel processo di allineamento, vedendo all’orizzonte la Grande Onda Cosmica avvicinarsi e propagarsi, incontri la verità che sei.

La verità che sei, non quella che ti hanno fatto credere di essere.

Non quella che ti sei fatto andare bene per compiacere il tuo prossimo e per farti riconoscere non riconoscendo te stesso per primo.

La verità che sei, fatta di parti di te che se integrate formulano il nucleo di te raggiante, ardente e corposo.

Le energie di questi giorni ti stanno muovendo dentro.

Accade perché, consapevole o meno, guardando all’orizzonte la vedi arrivare l’Onda, e ti senti fremente.

Lo so, mi sento.

Lo so, ti sento.

Lo sai, ti senti.

Non cercare di capire, non riusciresti.

Liberati dalla sete di capire, abbeverati dalla fonte primordiale ispirante e nutriente.

Scendi negli abissi, trattieni il fiato, ascolta il suono ovattato che ti circonda e il Sacro battito.

Ascolta.

18 Aprile, la fioca luce che distorce e il diciottesimo Arcano.

La Luna.

18 Aprile, la fioca luce che distorce

Io sono il tuo ricordo offuscato e distorto.

Il senso di smarrimento nel quale ritrovarti.

Prima di ritrovarti però dovrai essere disposto a perderti.

Hai coraggio di inoltrarti nella palude oscura?

Non importa, qualcosa di misterioso e sconosciuto ti ci ha condotto tuo malgrado.

Guarda.

Guarda quelle forme distorte dalla penombra.

Cosa producono in te?

Chi sei tu?

Ascolta le tue emozioni, le tue sensazioni.

Abbi il coraggio di far emergere le tue paure, dai vita a quelle forme distorte.

Lascia che danzino davanti a te e che ti tocchino.

Chi sei tu?

Fatti trasportare dal suono della loro voce a tratti inquietante ed ammaliante.

Cadi, lasciati cadere e fremi, fremi dal disagio e dal senso si perdizione.

Fatti inghiottire da quella distorsione per incontrarla, riconoscerla, accoglierla.

18 Aprile, la fioca luce che distorce.

Incontra in me la magia e il mistero.

Ignoto e ricettivo ti ingoiano per muoverti dentro solleticando quel senso di calore che crescente ti avvolge.

Chi sei tu?

Tuffati nel flusso dell’esistere e accorgiti poi che nulla è distorto in verità se ti avvicini e vedi.

Le cose non sono come sembrano.

Ciò che io ingrandisco vuole essere sentito e integrato.

Trascendi le emozioni e incamminati oltre le strutture di ciò che credi di essere.

Oltre le strutture di ciò che hai voluto far credere di essere.

Riconosci te stesso.

Incamminati per incontrare ciò che davvero sei.

Nella tua verità e nella più pura autenticità.

Chi sei tu?

Il Mistero ti avvolge nel richiamo cosmico della Spiritualità che ti porta ad incontrare la Spiritualità che sei.

Io credo in te Fiamma Divina!

Ci si trova qui domani alle 10,00 con il messaggio del diciannovesimo  Arcano, Il Sole.

Procedo contemplando il mistero che mi avvolge e nel quale respiro il soffio Sacro della vita.

E il viaggio continua…

Se vuoi approfondire con la tua consulenza con i Tarocchi online in video chiamata mi trovi qui.

Possiamo anche restare in contatto su Facebook.

Iscriviti al gruppo Facebook, ogni domenica, in diretta, dalle ore 11,00, troverai i Tarocchi gratis online, con la possibilità che venga estratto un Arcano per te.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

Stefania Ricceri

Please follow and like us: