DAL 30-11 AL 6-12 GLI ELEMENTI SI FONDONO

L’unione degli estremi.

Dal 30-11 al 6-12 gli elementi si fondono per incontrare l’Essenza, oltre la personalità, nello spogliarsi dall’ego.

In questo processo di trasmutazione che accompagna l’Essere in divenire al pieno riconoscimento di se portandolo e diventare un Umano Divino, nella piena integrazione degli elementi, accade adesso qualcosa di importante.

Questo passaggio lo esprimo attraverso i colori.

Rosso:

Attività, fuoco, calore, il colore del sangue, la vita, il flusso Sacro.

Azzurro:

Ricettività verso le forze celesti.

Blu:

Ricettivo, materia molto spiritualizzata.

Viola:

L’unione degli estremi rappresenta la saggezza suprema, misticismo, la morte dell’ego.

Dal 30-11 al 6-12 gli elementi si fondono.

Il procedere, lungo il cammino terreno, è fatto di passaggi che si compiono attraverso le esperienze e da cui, seguendo la naturalità delle cose, si raggiunge la saggezza.

Saggezza che non contempla una linea di arrivo, bensì un perenne evolvere che porta l’essere ad espandersi, continuamente.

Fatto sta che si sa, per apprezzare il giorno è necessario attraversare la notte.

Così come per apprezzare il calore è necessario sperimentare il freddo.

In tutto questo vi è un equilibrio, in quanto, ogni elemento appartiene alla Sacralità.

Dal più materiale al più spirituale.

Dal 30-11 al 6-12 gli elementi si fondono.

Nella naturalità delle cose tutto origina sempre da dentro.

Nulla si crea da fuori, in nessun caso, in nessun modo.

Ciò che sta accadendo è la comprensione delle armonie naturali.

Anzi, più che la comprensione, la riscoperta.

Accade attraverso input che il cosmo invia stimolando all’accorgersi e all’accorgersi di accorgersi, al tornare dentro per poi portare nel mondo.

Nei vari passaggi, l’origine del Rosso, che rappresenta il sangue, ha atteso che l’Azzurro si intensificasse divenendo Blu per poter poi fondersi con esso e diventare Viola.

Dal 30-11 al 6-12 gli elementi si fondono.

Il Viola è il fulcro centrale che fa pulsare, nel Mistero dell’esistere, il tutto.

Nella morte dell’ego, vi è la rinascita e il ritorno alla naturalità.

Nel rispetto della ciclicità, dei tempi di maturazione, della pazienza fiduciosa e del saper apprezzare la Bellezza dell’esistere.

Il respiro, da dentro a fuori.

Nei giorni in cui l’incerto predomina e la percezione delle cose appare confusa e instabile, avviene questa fusione che prende ad accompagnare verso quello che andrà ad essere il Vibrato 2021.

Comprendo che si ricerchi il tangibile, eppure adesso tutto si muove dentro, lo si può solo sentire.

Auguro ad ognuno di consentirsi il porsi in ascolto di quanto dentro accade e di lasciar crescere la fiduciosa attesa, nutriente e paziente, per quello che naturalmente emergerà.

Nel radicamento, profondo e forte, si creano le fondamenta per un inizio colmo di espressione nel quale poi si potrà osservare ciò che si muove nel mondo.

Procedo contemplando il mistero che mi avvolge e nel quale respiro il soffio Sacro della vita.

E il viaggio continua…

Se vuoi approfondire con la tua consulenza con i Tarocchi online in video chiamata mi trovi qui.

Possiamo anche restare in contatto su Facebook.

Iscriviti al gruppo Facebook, ogni martedì, giovedì e domenica, in diretta, dalle ore 21,00, troverai i Tarocchi gratis online, con la possibilità che venga estratto un Arcano per te.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce!

 

Please follow and like us: