IL FLUSSO DEL FLUSSO NEL FLUSSO

Nel processo trasformante elaboro ed integro il flusso intelligente.

Il flusso del flusso nel flusso, in questo mese di Settembre, manifesta la parte cruciale di questo anno, il Vibrato 2022, per cui si rende fortemente necessario imparare a fare le cose in maniera intelligente.

Ricapitolando…

Il Vibrato 2022 è, Tarologicamente parlando, un anno “L’Innamorato“.

A suo tempo ne ho scritto ampiamente ed oggi lo rifaccio presente in quanto, la sua impronta energetica. a questo punto dell’anno, si fa netta e importante.

Di seguito potrete vedere uno splendido esemplare de L’Innamorato

Il flusso del flusso nel flusso

Dunque, L’Innamorato, con la sua energia e vibrazione, ha come messaggio “l’intelletto”, un profondo invito a lasciarsi ispirare e al riflettere, ponderare, decidere in maniera autonoma senza lasciarsi condizionare da esterni o altrui fattori.

Scrissi che sarebbe stato un anno di forti brusii e che fondamentale sarebbe stato restare connessi e congruenti in quanto, il Vibrato 2022, ci avrebbe messo dinanzi prove importanti e non poco movimentate.

Eccoci approdati al mese di Settembre, l’estate ormai è prossima al suo termine e adesso si scaldano i motori del Cosmo per dare il via ad un periodo estremamente intenso che ci accompagnerà fino inverno inoltrato.

Periodo che spazzerà via quello che è rimasto di tutto questo grande spettacolo mediatico sperimentale per fare posto ad un qualcosa che ancora non conosciamo, ma che conosceremo molto presto.

Nulla da temere, o perlomeno, ciò a cui stiamo andando incontro è inevitabile, quindi è solo da affrontare, con intelligenza!

Nel vivo di un Vibrato 2022, la vita adesso in vista di quanto si manifesterà, chiede all’Essere in divenire di compiere quel passo necessario che gli apre gli orizzonti, ancora non proprio vicini, di quello che sarà poi il Vibrato 2023.

Ma torniamo qua e godiamocelo tutti insieme questo momento perchè non mancherà di sorprenderci con cose davvero strabilianti.

Il flusso del flusso nel flusso.

Diciamo che le redini sono state mollate, in alcuni casi in termini edificanti ed evolutivi, in altri c’è stato un mollare con il botto dovuto alla resistenza prolungata.

Già… la resistenza.

Quante volte si è sentito e letto di resistere e resistere e poi ancora resistere.

Eppure si sa, resisti fino allo stremo e poi ti schianti.

Ecco, tanti si sono già schiantati, altri sono in via di schianto.

Ma qua non dobbiamo disquisire su quelle che sono le altrui scelte, ognuno, cosciente o no, e, cosciente di essere cosciente o meno, fa del proprio procedere un po’ come gli pare.

Certo poi sarebbe importante che per un verso o per l’altro si fosse anche responsabili delle proprie azioni.

Non sempre accade e considerato che il tempo del raccolto è qui, ognuno si accorgerà di quanto seminato.

Fino poco dopo la metà del mese le cose andranno abbastanza a rilento, nell’aria però si avverte un qualcosa che sta caricando e che con gli ultimi dieci giorni di Settembre si paleserà dando il via ufficiale al periodo dei periodi.

L’atto finale, se così possiamo dire, di un processo al collasso e di un sistema scricchiolante per cui assisteremo, nostro malgrado, ad un sacco di roba interessante effetto domino.

Un avvicendarsi continuo di notizie, posizioni decadute, sostituzioni, scomparse, apparizioni e magicherie varie ed eventuali.

Il flusso del flusso nel flusso.

Ecco la goccia che farà traboccare il vaso e che ci farà sentire un forte odore acre.

La vita nel suo processo naturale delle cose segue il flusso destabilizzando in apparenza, ma stabilizzando le particelle di cui è composto, per dare così al flusso stesso una carica evolutiva che porterà ad una nuova visione delle cose.

Ora, il fatto non è da vedere nel concetto di privazione quanto piuttosto nel contesto di essenza, intesa come quel qualcosa di unico e prezioso, come la vita, ad esempio.

Attraverso la perdita l’essere umano tornerà a dare valore, alla comprensione dell’importanza del tempo.

Comprenderà il suo stesso valore e si muoverà in maniera intelligente nel rispetto del flusso e della naturalità delle cose.

Non temete, non torneremo all’età della pietra, faremo dei passi indietro, questo sì, è inevitabile, ma saranno quelli necessari per riallinearsi al flusso del creato nella comprensione che sì, avremo altri giri in giostra, ma che questo è da sperimentare pienamente con coscienza, equilibrio e congruenza.

Certamente quanto avverrà ci insegnerà davvero a non dare nulla per scontato e ci porterà a ricominciare a curare le cose che facciamo, per noi stessi e per i nostri cari.

Il concetto stesso di famiglia sarà rivoluzionato e i valori a cui è connesso si riaccenderanno.

Lo so, umanamente alcune cose faranno male, inutile infiocchettare la merda, ma non vi è altra via se non quella della natura nel duo flusso perpetuo.

La terra stessa ci terrà con un grado di attenzione alto e ci insegnerà ad ascoltarla nuovamente.

Il cielo ci porterà accelerazione ed energie elevate donandoci la forza necessaria per affrontare ogni passo.

Il flusso del flusso nel flusso.

Affrontare, questo è da fare, attraversare la morte definitiva del putridume e dell’ormai inutile.

Lasciare andare porterà al compimento, vi ricordo che siamo in corsa al 2024.

Molte cose devono verificarsi e non è che arrivati lì sarà finita e potremo tornare con i culi al calduccio, ma avremo una tempra e una preparazione diversa, così come un sistema di cose distinto, che ci permetteranno di camminare nel mondo formando concretamente la Nuova Impronta.

L’umano è chiamato ad accorgersi, a rispondere alla chiamata, a compiere un grande passo in avanti.

Per questo resteremo, resterete, resteranno in pochi, ma come da anni ormai ripeto, da pochi diverremo, diverrete, diverranno, molti e molti e molti.

E fu sera e fu mattina…

Torneremo a guardare le stelle.

Procedo contemplando il mistero che mi avvolge e nel quale respiro il soffio Sacro della vita.

Se vuoi approfondire le argomentazioni che tratto ho pubblicato un libro che potrebbe fornire un ottimo contributo alla tua evoluzione, puoi prenderlo qui.

Iscriviti al Gruppo Facebook, avrai opportunità di seguire le mie dirette e di ricevere il messaggio degli Arcani.

Se vuoi una consulenza online in video chiamata con me attraverso i Tarocchi, mi trovi qui.

Possiamo anche restare in contatto su Facebook.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce! 

Stefania Ricceri 

Please follow and like us: