IL PROFUMO DELLA RINASCITA

L’evoluzione mira ad organizzare

Il profumo della Rinascita ci racconta di semplicità, flusso, naturalità, bellezza; non ci è dato sapere tutto, ma da quanto ci circonda, possiamo scorgere quanto ricerchiamo in ogni dove nella misura in cui osserviamo il perpetuarsi della natura e il canto del cielo.

Mi è stato necessario fare silenzio, contemplare, ascoltare e compiere scelte importanti che mi hanno portato a dare priorità a me stessa e al mio corpo.

Mi sono resa conto che per fare bene nel rendere servizio è indispensabile, ora più che mai, affrontare periodi di cammino solitario e silente.

Tanto più che viviamo bombardati da comunicazioni continue non sempre di alta qualità per la crescita evolutiva dell’essere.

Ancora una volta ho preferito togliere che aggiungere, l’ho trovato più congruente al cammino di ricerca con il continuo obiettivo di dare Corpo allo Spirito.

Ecco dunque il motivo del mio fermo in termini di articoli pubblicati e dirette domenicali sul gruppo Facebook.

Ritengo sia questo il momento di rendere servizio nel pieno della qualità e del contenuto, forse ne conseguirà meno seguito in termini di pubblico, ma di certo anch’esso risulterà essere più selezionato e approfonditivo.

Specifico tutto questo per chi scrivendomi mi ha chiesto il motivo del mio silenzio.

Il profumo della Rinascita.

Il cammino spirituale non ritengo sia fatto di continue comunicazioni, non più perlomeno, i giochi sono stati fatti e, davvero, ad oggi, chi c’è, c’è, e chi non c’è, arriverà a suo tempo, magari al prossimo giro in giostra.

Niente e nessuno è mai perso così come umanamente spesso lo riteniamo.

Mi rendo conto possa essere un concetto duro da metabolizzare umanamente, ma questi tempi non sono per tutti ed è evidente ormai.

In questo periodo ho avuto modo, nelle mie osservazioni e nell’ascolto del flusso cosmico, di ricevere ispirazioni importanti riguardo un qualcosa di cui presto vi parlerò e che credo possa offrire un validissimo contributo alla comprensione, alla presa di coscienza e alla crescita evolutiva dell’essere in divenire.

Presto vi darò ogni dettaglio, vi posso anticipare che si parlerà d’Amore in tutte le sue sfumature e che, anche in questo caso, così come i miei percorsi ne “Le 22 Porte Arcane“, si tratta di un qualcosa di unico nel suo genere e che no, non esiste altrove.

Qualcosa di veramente Nuovo e assolutamente allineato al flusso cosmico che stiamo attraversando.

Abbiamo trascorso un periodo di estrema intensità che ha coinvolto ogni aspetto di noi in termini di interiorità, di fisico e di quotidiano, le prove sono state ardue e per molti versi lo sono tutt’ora.

Il profumo della Rinascita.

Tutto ciò che abbiamo attraversato e stiamo attraversando è atto a fortificarci in ogni aspetto e utile per raggiungere importanti consapevolezze e comprensioni.

In tal senso stiamo imparando a vivere davvero e questo ci tornerà molto utile dall’autunno in poi.

Adesso godiamoci le briglie sciolte restando comunque vigili e pronti per quando riprenderanno a stringere e schiacciare.

No, ancora non è finita se è questo che volete sapere, vi dico però che in molti, con l’arrivo del prossimo autunno, sapranno destreggiarsi egregiamente in tutto quello che accadrà.

Come più volte ho ribadito non sono catastrofista, mi adopero per raccontare un punto di vista che possa davvero accompagnare gli individui a dare Corpo allo Spirito, e questo momento epocale è sorprendentemente perfetto per compiere questo salto evolutivo.

Salto per l’appunto…

Nello specifico un salto nel vuoto per cui solo attraverso la Fede e l’affidarsi al Mistero dell’esistere possiamo approdare ad una nuova concezione di esistenza terrena.

Il profumo della Rinascita.

Ora andiamo insieme a sondare quelle che sono le energie di questo mese di Maggio, mese per cui essenziale è avere i piedi ben radicati per terra.

Non è più tempo di nuvolette e illusioni, impariamo a vedere le cose per quello che sono, solo così potremmo affrontare tutto quello che siamo destinati a sperimentare.

Questa la fotografia Tarologica per il mese di Maggio.

Che dire, questo processo trasformante porta taluni ad abbandonare le resistenze e a focalizzarsi sull’essenziale, tal altri, invece, li porta a continuare nei meccanismi di resistenza, ostinazione e illusorietà.

Eppure le energie sono le medesime, ciò che cambia è l’effetto prodotto sui singoli individui per cui, in entrambi i casi, la visione di comunanza con altri è la medesima, al contempo però cominciano a formularsi due diverse realtà.

La realtà di chi sceglie di vedere e quella di chi sceglie di restare imbambolato.

Nella fattispecie, se fino a poco tempo fa le due realtà cozzavano tra loro, da qua in poi la tendenza sarà di allontanamento senza più produrre scontro.

Diciamo che ognuno, nel proprio nucleo vitale, potrà vivere la realtà che più gli confà con i propri simili.

Trovo che questa sia un’ottima notizia, anche se per avvertirlo in modo tangibile ci vorrà un tempo di maturazione che porta all’evidenza, il formularsi dei due nuclei è ormai in atto.

In ogni modo credo che tutti possiamo constatare come ognuno stia andando al proprio posto senza neanche dimenarsi troppo e di come i contesti si stiano delineando in maniera sempre più chiara.

In senso generale il mese di Maggio ci porta a fare un ampio inventario degli strumenti a disposizione con conseguente scelta di quelli che riterremo i più validi e i più importanti per il proprio procedere.

Il profumo della Rinascita.

Non si può parlare di un mese leggero e spensierato, tutt’altro, c’è tanta roba sul fuoco e auguro ad ognuno il necessario discernimento per ponderare di cosa e chi contornarsi in questo tratto di viaggio.

Sarà determinante nei mesi a venire quanto faremo in questo mese.

Di certo abbiamo a che vedere con un periodo che porterà a spinte evolutive importanti, da non prendere affatto sottogamba.

Spinte che determineranno concretamente la direzione e per cui si comprenderà bene se questa porterà ad una ulteriore presa di coscienza o ad una ulteriore crisi esistenziale.

In ogni caso tutto è funzionale al processo naturale delle cose e alla crescita dell’Essere.

Non si butta niente e niente va perduto.

Il profumo della Rinascita.

Tutto quello che sta accadendo è preparativo, forgiante.

In un momento fertile come questo possiamo scegliere se curare il giardino per raccogliere frutti dolci e succosi o continuare a guardare le nuvolette nella speranza di essere salvati da fuori o dall'”alto”.

Certo è che solo chi si tirerà su le manichette sante e sarà disposto ad agire costruttivamente potrà poi godersi il caldo sole di Agosto lasciandosi nutrire dallo stesso per raggiungere le ottimali forze necessarie per approdare a Settembre, e i mesi che verranno, pronto a muovere i propri passi in un terreno conosciuto seppur sconosciuto.

Il cosmo, attraverso le sue energie, ci invita a muovere dentro per raccogliere fuori.

D’altro canto questa è una legge della natura e se non riusciamo a comprendere questo una volta per tutte dovremo poi essere disposti a pagare il prezzo delle nostre scelte… o non scelte.

E statene certi, da questo nessuno scapperà.

Beati gli uomini di buona volontà perché cambieranno il mondo.

Beati gli umili, i coscienti, i coraggiosi, i tenaci, gli impavidi.

Coloro che scopriranno in loro la forza di cambiare in quanto da essa e attraverso di essa cambieranno grandi cose.

Eppure, per quanto già sia evidente, la cosa non cambia, dunque resteremo, resteranno, resterete in pochi, ma da pochi diverremo, diverrete, diverranno molti e molti e molti.

La nascita non è mai facile, eppure rappresenta la massima espressione della vita.

Il Regno dei Cieli è qui, spetta solo a noi accorgercene.

Il profumo della Rinascita.

In conclusione, per quanto riguarda il mio rendere servizio, non so bene quando mi rivedrete in diretta sul gruppo Facebook.

Non ci saranno più appuntamenti fissi, ora più che mai non c’è più niente di fisso, dunque arriverò quando lo sentirò e quando riterrò che ci sarà qualcosa da raccontare.

Inoltre, come detto, mi sto adoperando per strutturare un percorso nuovo e presto ve ne parlerò.

Dunque non vado via, non sono mai andata via e, fino a che avrò vita su questo piano terreno, andrò avanti perché fortemente credo che davvero siamo progettati per farcela.

E torneremo a guardare le stelle.

Procedo contemplando il mistero che mi avvolge e nel quale respiro il soffio Sacro della vita.

Se vuoi approfondire le argomentazioni che tratto ho pubblicato un libro che potrebbe fornire un ottimo contributo alla tua evoluzione, puoi prenderlo qui.

Iscriviti al Gruppo Facebook, avrai opportunità di seguire le mie dirette e di ricevere il messaggio degli Arcani.

Se vuoi una consulenza online in video chiamata con me attraverso i Tarocchi, mi trovi qui.

Possiamo anche restare in contatto su Facebook.

Con Forza, Coraggio e Fede.

Siate Luce! 

Stefania Ricceri 

Please follow and like us: